Categorie

Partnerships

Givenchy


The Enfant Terrible of Haute Couture



“Devi, se è possibile, nascere con un genere di eleganza. È parte di te, di te stesso” − Hubert de Givenchy



Storia



Nato a Beauvais, nel nord della Francia, nel 1927, Hubert James Taffin de Givenchy lasciò la sua città natale per Parigi all'età di 17 anni per svolgere un apprendistato in una casa di moda.




Ha iniziato da Jacques Fath mentre studiava disegno all'École Nationale Supérieure des Beaux-Arts, la Scuola nazionale francese di Belle Arti.




Si trasferì da Robert Piguet nel 1946 e, brevemente, da Lucien Lelong nel 1947, prima di entrare da Elsa Schiaparelli nello stesso anno. Rapidamente, divenne il direttore artistico della boutique Schiaparelli in Place Vendôme.




Nel 1952, Givenchy fondò la sua omonima casa in Rue Alfred de Vigny nell'8 ° arrondissement di Parigi. Per la sua prima collezione, ha presentato "Separates", look composto da camicette eleganti e gonne ariose che si fondono con la semplicità dei materiali. L’ "enfant terrible della Haute Couture" era nato.




Questo punto di vista originale segna il clamoroso debutto di una carriera di quattro decadi. Nell'estate del 1953, il couturier incontrò Audrey Hepburn, che prese in prestito diversi look per il suo film Sabrina.




Fu l'inizio di una lunga collaborazione e di una profonda amicizia tra l'attrice e il designer. Lo stesso anno, a New York, Givenchy incontrò il suo idolo, Cristobal Balenciaga, con il quale divenne amico intimo.




Nel 1957, Audrey Hepburn prestò il suo viso al primo profumo di Hubert de Givenchy, The Interdit, che le era stato dedicato. Nel 1969, il designer ha creato la sua linea di prêt-à-porter maschile "Givenchy Gentleman". Estetista e collezionista, Hubert de Givenchy incarna ancora l'eleganza classica con un tocco di spirito.




Dopo una carriera durata oltre 40 anni, e dopo essere diventato entrato a far parte del gruppo LVMH nel 1988, Hubert de Givenchy si è ritirato nel 1995. A lui sarebbero succeduti alcuni dei grandi talenti creativi della moda, tra cui John Galliano, Alexander McQueen, Julien MacDonald e Riccardo Tisci. Il 10 marzo 2018, Hubert de Givenchy è morto pacificamente a Parigi, all'età di 91 anni.




Dalla primavera del 2017, Clare Waight Keller è stata direttore artistico di Haute Couture e prêt-à-porter donna e uomo. Con il suo debutto, il 1 ° ottobre 2017, Clare Waight Keller ha creato una nuova traccia lungimirante per la casa di Givenchy basata sull'idea di Luce nell'oscurità.




Il 19 maggio 2018, per il suo matrimonio con il principe Harry, la signora Meghan Markle, ora la duchessa del Sussex, indossava un elegante abito da sposa con scollo a barcchetta Givenchy Haute Couture in doppio cady di seta bianca con un velo ricamato a mano, entrambi progettati su misura dalla direttrice artistica Clare Waight Keller.



Givenchy


The Enfant Terrible of Haute Couture



“Devi, se è possibile, nascere con un genere di eleganza. È parte di te, di te stesso” − Hubert de Givenchy



Storia



Nato a Beauvais, nel nord della Francia, nel 1927, Hubert James Taffin de Givenchy lasciò la sua città natale per Parigi all'età di 17 anni per svolgere un apprendistato in una casa di moda.




Ha iniziato da Jacques Fath mentre studiava disegno all'École Nationale Supérieure des Beaux-Arts, la Scuola nazionale francese di Belle Arti.




Si trasferì da Robert Piguet nel 1946 e, brevemente, da Lucien Lelong nel 1947, prima di entrare da Elsa Schiaparelli nello stesso anno. Rapidamente, divenne il direttore artistico della boutique Schiaparelli in Place Vendôme.




Nel 1952, Givenchy fondò la sua omonima casa in Rue Alfred de Vigny nell'8 ° arrondissement di Parigi. Per la sua prima collezione, ha presentato "Separates", look composto da camicette eleganti e gonne ariose che si fondono con la semplicità dei materiali. L’ "enfant terrible della Haute Couture" era nato.




Questo punto di vista originale segna il clamoroso debutto di una carriera di quattro decadi. Nell'estate del 1953, il couturier incontrò Audrey Hepburn, che prese in prestito diversi look per il suo film Sabrina.




Fu l'inizio di una lunga collaborazione e di una profonda amicizia tra l'attrice e il designer. Lo stesso anno, a New York, Givenchy incontrò il suo idolo, Cristobal Balenciaga, con il quale divenne amico intimo.




Nel 1957, Audrey Hepburn prestò il suo viso al primo profumo di Hubert de Givenchy, The Interdit, che le era stato dedicato. Nel 1969, il designer ha creato la sua linea di prêt-à-porter maschile "Givenchy Gentleman". Estetista e collezionista, Hubert de Givenchy incarna ancora l'eleganza classica con un tocco di spirito.




Dopo una carriera durata oltre 40 anni, e dopo essere diventato entrato a far parte del gruppo LVMH nel 1988, Hubert de Givenchy si è ritirato nel 1995. A lui sarebbero succeduti alcuni dei grandi talenti creativi della moda, tra cui John Galliano, Alexander McQueen, Julien MacDonald e Riccardo Tisci. Il 10 marzo 2018, Hubert de Givenchy è morto pacificamente a Parigi, all'età di 91 anni.




Dalla primavera del 2017, Clare Waight Keller è stata direttore artistico di Haute Couture e prêt-à-porter donna e uomo. Con il suo debutto, il 1 ° ottobre 2017, Clare Waight Keller ha creato una nuova traccia lungimirante per la casa di Givenchy basata sull'idea di Luce nell'oscurità.




Il 19 maggio 2018, per il suo matrimonio con il principe Harry, la signora Meghan Markle, ora la duchessa del Sussex, indossava un elegante abito da sposa con scollo a barcchetta Givenchy Haute Couture in doppio cady di seta bianca con un velo ricamato a mano, entrambi progettati su misura dalla direttrice artistica Clare Waight Keller.



Visualizzando 1 - 16 di 16
Visualizzando 1 - 16 di 16