Categorie

Partnerships

Presentazione e Prodotti Dersut Caffè

Dersut Caffè


Il Vero Gusto del Caffè Italiano



Il piacere di un ottimo caffè italiano è garantito dalla qualità Dersut.



L’innovazione riconosce la tradizione.


Azienda


Storia



Dal 1949 la storia di una famiglia e di una città si legano indissolubilmente: i Conti Caballini di Sassoferrato rilevano la Dersut Caffè di Conegliano (Treviso), piccola torrefazione costituita solo due anni prima.



Il caffè è un lusso per pochi negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale, ma questo non frena la famiglia Caballini, che con uno spirito imprenditoriale che mette la qualità del prodotto in primo piano, anno dopo anno ingrandisce sempre di più l’azienda.



Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia diventano in questo periodo punti di riferimento per le aziende del caffè italiane: nel 1954 viene fondato il Gruppo Triveneto Torrefattori Caffè, di cui Dersut è socio fondatore, tuttora attivo e ampliato all’Italia intera nel 2015.


L’Azienda nel Nuovo Millennio



Gli ultimi due decenni rappresentano gli anni dell’innovazione. Nel 2002 viene aperta la prima Bottega del Caffè Dersut, dalla quale prendono vita negli anni successivi altre tipologie di caffetteria monomarca: Italiana Caffè e Giornale & Caffè.


Nel 2012 viene invece messo in commercio per la prima volta Caffè Light, il decerato digeribile divenuto fiore all’occhiello dell’azienda, dal quale prende il nome la quarta tipologia di caffetteria monomarca Dersut.


Guardare al futuro non significa dimenticare il passato: il 2010 è l’anno dell’inaugurazione del Museo del Caffè a Conegliano, il racconto di una storia d’azienda, di settore e di città.


La Famiglia Caballini di Sassoferrato



Vincenzo Caballini di Sassoferrato, giovane dall’incarico prestigioso alla Fiat di Trieste, si trasferisce nel 1949 a Conegliano con la moglie Elisabetta, per seguirne il sogno di gestire una torrefazione.


È grazie a lui che Dersut raggiunge i suoi primi successi nel mercato, tanto che nel 1960 gli viene conferito il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana per la capacità industriale dimostrata. Nel ’71 anche il figlio Giorgio entra in azienda, a sua volta seguito alla fine degli anni ’90 dalla figlia avv. Lara, che lo affianca nella gestione, e da dicembre 2015 anche dalla secondogenita Giulia. La storia di Dersut segue tre generazioni familiari, destinate a protrarsi anche nei prossimi decenni.


Produzione


La Tostatura



Creare miscele dal gusto unico, capaci di soddisfare le attese e i palati più esigenti è da sempre il principio ispiratore della filosofia Dersut. Tutte le varietà di caffè vengono importate direttamente, i raccolti selezionati con cura e la produzione rinnovata costantemente investendo nella tecnologia, autentico punto di forza del marchio Dersut.


Ogni momento produttivo si avvale di macchinari all’avanguardia che operano nell’assoluto rispetto delle più antiche tradizioni della torrefazione artigianale.



Il sistema di produzione è duplice: la prima torrefattrice, a doppio tamburo, distingue una pre-tostatura a 150° dalla tostatura vera e propria effettuata a 210°- 220°. Questo procedimento garantisce, grazie anche alla velocità (240 kg di caffè tostati in 12 minuti), risultati ancora più omogenei e sicuri.



La seconda torrefattrice, dotata di uno scambiatore di calore grazie al quale i chicchi di caffè non vengono in alcun modo a contatto diretto con i fumi di combustione del metano, ma solo ed esclusivamente con aria calda pulita – viene privilegiata per la preparazione delle migliori miscele.



Grazie alla selezione elettronica policromatica, possiamo dire di controllare i chicchi uno per uno, utilizzando solo il caffè che ha raggiunto una colorazione e una tostatura ottimali. L’innovazione è il nostro punto di forza. Che per il palato degli amanti del buon caffè, vuol dire equilibrio, standard costanti d’eccellenza, riconoscibilità delle note dominanti.


Professionalità, innovazione, dedizione e impegno accompagnano il percorso che conduce il caffè dalla produzione al consumatore. Sono queste le caratteristiche che si riconoscono nell’aroma inebriante che sprigiona ogni tazzina.


Ambiente



La convinzione di Dersut è che un prodotto di qualità possa essere apprezzato solo in un contesto armonico e rispettoso della natura. Partendo da questo presupposto, Dersut è stata una tra le prime torrefazioni in Italia a scegliere tecnologie che minimizzassero l’impatto della propria attività sull’ambiente.

L’azienda è dotata di un generatore di calore a metano, di bruciafumi e di un ciclone grazie al quale viene evitata la dispersione nell’atmosfera delle particelle di caffè tostato. La felice unione tra sapere tecnologico e sensibilità ambientale e una grande abilità nel conciliare agire etico ed economico, sono solo alcuni dei valori che sono riusciti a dare a Dersut grande visibilità e apprezzamento nel settore.


Caffè


Cenni Storici



La storia del caffè si perde tra le leggende, creando un’atmosfera di mistero che ben si adatta al suo aroma particolare.


La più conosciuta risale al VII secolo e ci porta fino in Etiopia: il pastore Kaldi scopre le sue capre vagabondare piene di energia anche di notte, dopo averle viste mangiare certe bacche rosse. Incuriosito l’uomo porta i semi in un monastero, dove vengono abbrustoliti, macinati e mescolati in acqua bollente, creando così una bevanda che aiuta i monaci a combattere il sonno durante le preghiere notturne. È l’inizio di una serie numerosissima di leggende, tramandate nei secoli per arrivare fino ai giorni nostri.



Diffuso poi in Europa all’inizio del ‘600 dai mercanti veneziani, divenne la bevanda preferita di poeti, scrittori e uomini d’affari.


Le sue proprietà stimolanti, insieme al piacere lento della degustazione, fecero la fortuna dei grandi caffè letterari: dai mitici Florian e Quadri di Venezia, al Pedrocchi di Padova e al Tommaseo di Trieste, fino ai celeberrimi Greco di Roma e Gambrinus di Napoli.



Oggi, da lusso per pochi, il caffè è divenuto un piacere alla portata di tutti, senza perdere la nobile essenza che lo ha reso famoso nel mondo.


L'Espresso Italiano



Nonostante non sia il suo paese d’origine, nel mondo l’Italia è considerata la vera patria del caffè. La parola “espresso” è conosciuta in tutto il mondo, da Londra a Singapore, passando per Rio de Janeiro e New York.



Le ragioni di questo successo vanno ricercate nell’attenta cura e selezione all’atto dell’acquisto della materia prima, nel tipo di tostatura, nell’accurata composizione della miscela adottata dai torrefattori italiani, nei procedimenti di macinatura ed estrazione eseguiti nei bar di tutt’Italia.


La legislazione nazionale inoltre, ha contribuito ad innalzare il livello qualitativo dell’offerta italiana, fissando per le importazioni di caffè crudo standard qualitativi decisamente severi.


Le Monorigini



Chi ama il caffè non si accontenta più di quello offerto dal bar sotto casa, ma cerca la qualità più adatta a sé.



Sempre più consumatori ricercano aromi diversi a seconda dell’orario della giornata, degli abbinamenti e dei gusti personali: la scelta del caffè è ormai un atto sofisticato e raffinato.


Ogni caffè porta con sé un aroma particolare, un eco della storia del suo paese: Dersut ha deciso di soddisfare i suoi clienti più esigenti, selezionando le migliori monorigini.



Selezionate accuratamente in tutto il mondo, provengono da singole piantagioni che mantengono nel tempo caratteristiche ben definite e inimitabili, permettendo la produzione di caffè torrefatti unici e sempre riconoscibili, adatti ai veri intenditori.


Limu

Amarezza, acidità e dolcezza si fondono in questo caffè che arriva dall’Etiopia, seduttivo grazie alle note di gelsomino e agrumi.


Santos

Perfetto dopo pranzo, questo caffè brasiliano ha un aroma morbido e pieno, che lascia un retrogusto al cioccolato.


Salvador

Grazie al basso contenuto di caffeina questa arabica è adatta anche alla sera; il suo aroma è delicato e leggermente speziato.


Dalla Pianta al Confezionamento


La Selezione



Produrre le miscele di qualità che possono essere apprezzate nelle caffetterie Dersut significa porre un’alta attenzione a ogni passaggio.


La prima selezione si ha all’origine: dopo la raccolta delle drupe, e la conseguente eliminazione di corpi estranei come foglie, pietre e terra, si procede all’estrazione dei chicchi di caffè conservati all’interno delle stesse e alla separazione della polpa dal pergamino, la membrana che li ricopre.
L’estrazione può essere di due tipi: si parla di “caffè naturali” se avviene per via secca e di “caffè lavati” se invece avviene in via umida.


La Spedizione



Il caffè verde, ottenuto dopo gli accurati procedimenti di pulizia e selezione, viene esportato in tutto il mondo.


Per arrivare a Conegliano, dove avrà luogo l’intero processo di produzione, il caffè compie un lungo viaggio, generalmente arrivando in grandi sacchi in polipropilene da 600kg, comunemente chiamati “big bags”. Il crudo può essere inoltre caricato sfuso nei container, oltre che nei tradizionali sacchi di juta o sisal.


La Tostatura



Attraverso un processo di cottura/essicazione i chicchi di caffè verde subiscono trasformazioni chimico-fisiche tali da esaltarne le proprietà organolettiche. Dersut ha adottato il sistema della tostatura separata di ogni monorigine: ogni partita di caffè richiede temperature e tempi diversi di tostature, in modo tale da raggiungere sempre una resa ottimale.


Con la tostatura, che avviene tra i 190° e i 230°, i chicchi di caffè verde si trasformano in chicchi più leggeri, bruni e profumati: in questa fase si verificano la caramellizzazione degli zuccheri e la carbonizzazione della cellulosa, così come la formazione dei composti volatili a cui è dovuto l’aroma tostato.

Una volta raggiunto il previsto grado di tostatura il caffè viene raffreddato ad aria per preservarne aromi e proprietà organolettiche, e successivamente aspirato tramite un’impianto ad aria, la “spietratrice”, per eliminare tutti i corpi estranei più pesanti.


La Miscelatura



Le singole qualità di caffè crudo vengono stoccate in distinti comparti, per proteggerne corpo e note aromatiche differenti: vengono solo successivamente mescolate in un apposito miscelatore con tamburo girevole interno, in quantità e tipi diversi, per creare le diverse miscele aziendali. Ognuna di queste rappresenta un tesoro aziendale, perché riesce a raggiungere un equilibrio armonico tra tutte le componenti, valorizzandone le note caratteristiche.


Il Confezionamento



Ogni miscela viene stoccata in un distinto silo e segue un percorso protetto prima dell’immissione nel sacchetto o nella bobina, perché la qualità sia preservata. Questo itinerario prevede il passaggio in un tubo chiuso senza luce, in un ambiente con clima, umidità e temperatura appropriati.


Professionisti


Perchè Scegliere Dersut



L’approccio è a 360°: perché ogni gestore possa garantire al proprio cliente un servizio sempre all’altezza delle sue aspettative, Dersut non si limita a fornire prodotti di altissima qualità, ma trasmette a barman ed esercenti conoscenze approfondite su ogni loro caratteristica.


L’azienda affida a professionisti del settore corsi di formazione specifici per favorire presso gli operatori la nascita di una vera e propria “cultura del caffè”. Le tematiche spaziano dalle informazioni sulla varietà e le origini, a indicazioni tecniche sui metodi di tostatura ed erogazione, fino a suggerimenti di natura pratica ed estetica: come allestire la presentazione dei prodotti nel locale, come offrirne la migliore degustazione.



Attraverso un team di tecnici specializzati, Dersut sostiene inoltre ogni punto-vendita con un supporto di assistenza tecnica specifica.


Molti dei professionisti di cui si avvale Dersut per i propri corsi di formazione sono in possesso del patentino assaggiatori caffè (INEI) e sono giudici sensoriali EUROISA.


Formazione



L’elevata competitività di ogni caffetteria Dersut nasce da un approccio al progetto che supporta l’affiliato in tutti gli aspetti, andando ben oltre il classico rapporto fornitore-cliente. Dersut riserva particolare attenzione alla formazione del personale di gestione, selezionandolo in modo che risponda a caratteristiche di serietà, impegno e interesse al progetto.


Il personale dipendente è seguito tramite corsi su procedure e tecniche di servizio, modalità di comportamento con il cliente e adesione all’immagine del marchio, in modo tale da preservare il livello qualitativo che lo contraddistingue. Si realizzano stage di avviamento prima dell’apertura del punto-vendita e di aggiornamento nel corso dell’attività, per il gestore e i suoi collaboratori.


Restyling



Dersut affianca l’imprenditore in ogni fase della sua attività. Il progetto Restyling permette di rinnovare e riqualificare i bar o caffetterie dei nostri clienti o di chi ha intenzione di diventarlo, per dar loro un vantaggio competitivo che li possa rendere leader nel proprio mercato di riferimento.


L’intervento di restyling è volto soprattutto a migliorare, oltre alla parte estetica, l’aspetto commerciale e funzionale dei locali. Capita spesso che gli esercizi perdano negli anni la propria identità e le caratteristiche della caffetteria, risultando di conseguenza dei locali anonimi senza personalità. Con il nostro supporto la caffetteria viene rinnovata attraverso un intervento sulla grafica o con aggiornamenti espositivi personalizzati. Vengono così accentuate le peculiarità esistenti, valorizzando la caffetteria in stile Dersut e creando un’immagine accattivante e coerente con il brand. Dersut a questo punto diventa non soltanto un fornitore ma il partner commerciale che affianca i gestori nel dare un’offerta competitiva e aggiornata al passo con i tempi.


Assistenza



Un know how di decennale esperienza nel settore consente a Dersut di offrire una costante assistenza tecnica, commerciale, gestionale: dalla fornitura di attrezzatura, dotazioni con marchio, alle iniziative promozionali e pubblicitarie; ai contatti con i fornitori, per facilitare l’avviamento dell’attività.


Museo del Caffè Dersut



600 metri quadrati, quattro sezioni e una sala degustazione e formazione: il Museo del Caffè Dersut è un percorso alla scoperta dell’espresso.



L’esposizione, intitolata “…dalla pianta alla tazzina, viaggio nella storia del caffè”, trasporta il visitatore lungo l’intera filiera, dal chicco alla tazzina, passando attraverso le macchine che hanno reso l’espresso quello che è oggi.



La struttura stessa merita una visita: si tratta di un edificio storico, ubicato nei pressi dell’azienda. L’ex essiccatoio Bozzoli, realizzato negli anni Trenta, è un perfetto esempio di archeologia industriale, intrecciato alla storia di Conegliano.




Prodotti Dersut Caffè

Dersut Caffè


Il Vero Gusto del Caffè Italiano



Il piacere di un ottimo caffè italiano è garantito dalla qualità Dersut.



L’innovazione riconosce la tradizione.


Azienda


Storia



Dal 1949 la storia di una famiglia e di una città si legano indissolubilmente: i Conti Caballini di Sassoferrato rilevano la Dersut Caffè di Conegliano (Treviso), piccola torrefazione costituita solo due anni prima.



Il caffè è un lusso per pochi negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale, ma questo non frena la famiglia Caballini, che con uno spirito imprenditoriale che mette la qualità del prodotto in primo piano, anno dopo anno ingrandisce sempre di più l’azienda.



Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia diventano in questo periodo punti di riferimento per le aziende del caffè italiane: nel 1954 viene fondato il Gruppo Triveneto Torrefattori Caffè, di cui Dersut è socio fondatore, tuttora attivo e ampliato all’Italia intera nel 2015.


L’Azienda nel Nuovo Millennio



Gli ultimi due decenni rappresentano gli anni dell’innovazione. Nel 2002 viene aperta la prima Bottega del Caffè Dersut, dalla quale prendono vita negli anni successivi altre tipologie di caffetteria monomarca: Italiana Caffè e Giornale & Caffè.


Nel 2012 viene invece messo in commercio per la prima volta Caffè Light, il decerato digeribile divenuto fiore all’occhiello dell’azienda, dal quale prende il nome la quarta tipologia di caffetteria monomarca Dersut.


Guardare al futuro non significa dimenticare il passato: il 2010 è l’anno dell’inaugurazione del Museo del Caffè a Conegliano, il racconto di una storia d’azienda, di settore e di città.


La Famiglia Caballini di Sassoferrato



Vincenzo Caballini di Sassoferrato, giovane dall’incarico prestigioso alla Fiat di Trieste, si trasferisce nel 1949 a Conegliano con la moglie Elisabetta, per seguirne il sogno di gestire una torrefazione.


È grazie a lui che Dersut raggiunge i suoi primi successi nel mercato, tanto che nel 1960 gli viene conferito il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana per la capacità industriale dimostrata. Nel ’71 anche il figlio Giorgio entra in azienda, a sua volta seguito alla fine degli anni ’90 dalla figlia avv. Lara, che lo affianca nella gestione, e da dicembre 2015 anche dalla secondogenita Giulia. La storia di Dersut segue tre generazioni familiari, destinate a protrarsi anche nei prossimi decenni.


Produzione


La Tostatura



Creare miscele dal gusto unico, capaci di soddisfare le attese e i palati più esigenti è da sempre il principio ispiratore della filosofia Dersut. Tutte le varietà di caffè vengono importate direttamente, i raccolti selezionati con cura e la produzione rinnovata costantemente investendo nella tecnologia, autentico punto di forza del marchio Dersut.


Ogni momento produttivo si avvale di macchinari all’avanguardia che operano nell’assoluto rispetto delle più antiche tradizioni della torrefazione artigianale.



Il sistema di produzione è duplice: la prima torrefattrice, a doppio tamburo, distingue una pre-tostatura a 150° dalla tostatura vera e propria effettuata a 210°- 220°. Questo procedimento garantisce, grazie anche alla velocità (240 kg di caffè tostati in 12 minuti), risultati ancora più omogenei e sicuri.



La seconda torrefattrice, dotata di uno scambiatore di calore grazie al quale i chicchi di caffè non vengono in alcun modo a contatto diretto con i fumi di combustione del metano, ma solo ed esclusivamente con aria calda pulita – viene privilegiata per la preparazione delle migliori miscele.



Grazie alla selezione elettronica policromatica, possiamo dire di controllare i chicchi uno per uno, utilizzando solo il caffè che ha raggiunto una colorazione e una tostatura ottimali. L’innovazione è il nostro punto di forza. Che per il palato degli amanti del buon caffè, vuol dire equilibrio, standard costanti d’eccellenza, riconoscibilità delle note dominanti.


Professionalità, innovazione, dedizione e impegno accompagnano il percorso che conduce il caffè dalla produzione al consumatore. Sono queste le caratteristiche che si riconoscono nell’aroma inebriante che sprigiona ogni tazzina.


Ambiente



La convinzione di Dersut è che un prodotto di qualità possa essere apprezzato solo in un contesto armonico e rispettoso della natura. Partendo da questo presupposto, Dersut è stata una tra le prime torrefazioni in Italia a scegliere tecnologie che minimizzassero l’impatto della propria attività sull’ambiente.

L’azienda è dotata di un generatore di calore a metano, di bruciafumi e di un ciclone grazie al quale viene evitata la dispersione nell’atmosfera delle particelle di caffè tostato. La felice unione tra sapere tecnologico e sensibilità ambientale e una grande abilità nel conciliare agire etico ed economico, sono solo alcuni dei valori che sono riusciti a dare a Dersut grande visibilità e apprezzamento nel settore.


Caffè


Cenni Storici



La storia del caffè si perde tra le leggende, creando un’atmosfera di mistero che ben si adatta al suo aroma particolare.


La più conosciuta risale al VII secolo e ci porta fino in Etiopia: il pastore Kaldi scopre le sue capre vagabondare piene di energia anche di notte, dopo averle viste mangiare certe bacche rosse. Incuriosito l’uomo porta i semi in un monastero, dove vengono abbrustoliti, macinati e mescolati in acqua bollente, creando così una bevanda che aiuta i monaci a combattere il sonno durante le preghiere notturne. È l’inizio di una serie numerosissima di leggende, tramandate nei secoli per arrivare fino ai giorni nostri.



Diffuso poi in Europa all’inizio del ‘600 dai mercanti veneziani, divenne la bevanda preferita di poeti, scrittori e uomini d’affari.


Le sue proprietà stimolanti, insieme al piacere lento della degustazione, fecero la fortuna dei grandi caffè letterari: dai mitici Florian e Quadri di Venezia, al Pedrocchi di Padova e al Tommaseo di Trieste, fino ai celeberrimi Greco di Roma e Gambrinus di Napoli.



Oggi, da lusso per pochi, il caffè è divenuto un piacere alla portata di tutti, senza perdere la nobile essenza che lo ha reso famoso nel mondo.


L'Espresso Italiano



Nonostante non sia il suo paese d’origine, nel mondo l’Italia è considerata la vera patria del caffè. La parola “espresso” è conosciuta in tutto il mondo, da Londra a Singapore, passando per Rio de Janeiro e New York.



Le ragioni di questo successo vanno ricercate nell’attenta cura e selezione all’atto dell’acquisto della materia prima, nel tipo di tostatura, nell’accurata composizione della miscela adottata dai torrefattori italiani, nei procedimenti di macinatura ed estrazione eseguiti nei bar di tutt’Italia.


La legislazione nazionale inoltre, ha contribuito ad innalzare il livello qualitativo dell’offerta italiana, fissando per le importazioni di caffè crudo standard qualitativi decisamente severi.


Le Monorigini



Chi ama il caffè non si accontenta più di quello offerto dal bar sotto casa, ma cerca la qualità più adatta a sé.



Sempre più consumatori ricercano aromi diversi a seconda dell’orario della giornata, degli abbinamenti e dei gusti personali: la scelta del caffè è ormai un atto sofisticato e raffinato.


Ogni caffè porta con sé un aroma particolare, un eco della storia del suo paese: Dersut ha deciso di soddisfare i suoi clienti più esigenti, selezionando le migliori monorigini.



Selezionate accuratamente in tutto il mondo, provengono da singole piantagioni che mantengono nel tempo caratteristiche ben definite e inimitabili, permettendo la produzione di caffè torrefatti unici e sempre riconoscibili, adatti ai veri intenditori.


Limu

Amarezza, acidità e dolcezza si fondono in questo caffè che arriva dall’Etiopia, seduttivo grazie alle note di gelsomino e agrumi.


Santos

Perfetto dopo pranzo, questo caffè brasiliano ha un aroma morbido e pieno, che lascia un retrogusto al cioccolato.


Salvador

Grazie al basso contenuto di caffeina questa arabica è adatta anche alla sera; il suo aroma è delicato e leggermente speziato.


Dalla Pianta al Confezionamento


La Selezione



Produrre le miscele di qualità che possono essere apprezzate nelle caffetterie Dersut significa porre un’alta attenzione a ogni passaggio.


La prima selezione si ha all’origine: dopo la raccolta delle drupe, e la conseguente eliminazione di corpi estranei come foglie, pietre e terra, si procede all’estrazione dei chicchi di caffè conservati all’interno delle stesse e alla separazione della polpa dal pergamino, la membrana che li ricopre.
L’estrazione può essere di due tipi: si parla di “caffè naturali” se avviene per via secca e di “caffè lavati” se invece avviene in via umida.


La Spedizione



Il caffè verde, ottenuto dopo gli accurati procedimenti di pulizia e selezione, viene esportato in tutto il mondo.


Per arrivare a Conegliano, dove avrà luogo l’intero processo di produzione, il caffè compie un lungo viaggio, generalmente arrivando in grandi sacchi in polipropilene da 600kg, comunemente chiamati “big bags”. Il crudo può essere inoltre caricato sfuso nei container, oltre che nei tradizionali sacchi di juta o sisal.


La Tostatura



Attraverso un processo di cottura/essicazione i chicchi di caffè verde subiscono trasformazioni chimico-fisiche tali da esaltarne le proprietà organolettiche. Dersut ha adottato il sistema della tostatura separata di ogni monorigine: ogni partita di caffè richiede temperature e tempi diversi di tostature, in modo tale da raggiungere sempre una resa ottimale.


Con la tostatura, che avviene tra i 190° e i 230°, i chicchi di caffè verde si trasformano in chicchi più leggeri, bruni e profumati: in questa fase si verificano la caramellizzazione degli zuccheri e la carbonizzazione della cellulosa, così come la formazione dei composti volatili a cui è dovuto l’aroma tostato.

Una volta raggiunto il previsto grado di tostatura il caffè viene raffreddato ad aria per preservarne aromi e proprietà organolettiche, e successivamente aspirato tramite un’impianto ad aria, la “spietratrice”, per eliminare tutti i corpi estranei più pesanti.


La Miscelatura



Le singole qualità di caffè crudo vengono stoccate in distinti comparti, per proteggerne corpo e note aromatiche differenti: vengono solo successivamente mescolate in un apposito miscelatore con tamburo girevole interno, in quantità e tipi diversi, per creare le diverse miscele aziendali. Ognuna di queste rappresenta un tesoro aziendale, perché riesce a raggiungere un equilibrio armonico tra tutte le componenti, valorizzandone le note caratteristiche.


Il Confezionamento



Ogni miscela viene stoccata in un distinto silo e segue un percorso protetto prima dell’immissione nel sacchetto o nella bobina, perché la qualità sia preservata. Questo itinerario prevede il passaggio in un tubo chiuso senza luce, in un ambiente con clima, umidità e temperatura appropriati.


Professionisti


Perchè Scegliere Dersut



L’approccio è a 360°: perché ogni gestore possa garantire al proprio cliente un servizio sempre all’altezza delle sue aspettative, Dersut non si limita a fornire prodotti di altissima qualità, ma trasmette a barman ed esercenti conoscenze approfondite su ogni loro caratteristica.


L’azienda affida a professionisti del settore corsi di formazione specifici per favorire presso gli operatori la nascita di una vera e propria “cultura del caffè”. Le tematiche spaziano dalle informazioni sulla varietà e le origini, a indicazioni tecniche sui metodi di tostatura ed erogazione, fino a suggerimenti di natura pratica ed estetica: come allestire la presentazione dei prodotti nel locale, come offrirne la migliore degustazione.



Attraverso un team di tecnici specializzati, Dersut sostiene inoltre ogni punto-vendita con un supporto di assistenza tecnica specifica.


Molti dei professionisti di cui si avvale Dersut per i propri corsi di formazione sono in possesso del patentino assaggiatori caffè (INEI) e sono giudici sensoriali EUROISA.


Formazione



L’elevata competitività di ogni caffetteria Dersut nasce da un approccio al progetto che supporta l’affiliato in tutti gli aspetti, andando ben oltre il classico rapporto fornitore-cliente. Dersut riserva particolare attenzione alla formazione del personale di gestione, selezionandolo in modo che risponda a caratteristiche di serietà, impegno e interesse al progetto.


Il personale dipendente è seguito tramite corsi su procedure e tecniche di servizio, modalità di comportamento con il cliente e adesione all’immagine del marchio, in modo tale da preservare il livello qualitativo che lo contraddistingue. Si realizzano stage di avviamento prima dell’apertura del punto-vendita e di aggiornamento nel corso dell’attività, per il gestore e i suoi collaboratori.


Restyling



Dersut affianca l’imprenditore in ogni fase della sua attività. Il progetto Restyling permette di rinnovare e riqualificare i bar o caffetterie dei nostri clienti o di chi ha intenzione di diventarlo, per dar loro un vantaggio competitivo che li possa rendere leader nel proprio mercato di riferimento.


L’intervento di restyling è volto soprattutto a migliorare, oltre alla parte estetica, l’aspetto commerciale e funzionale dei locali. Capita spesso che gli esercizi perdano negli anni la propria identità e le caratteristiche della caffetteria, risultando di conseguenza dei locali anonimi senza personalità. Con il nostro supporto la caffetteria viene rinnovata attraverso un intervento sulla grafica o con aggiornamenti espositivi personalizzati. Vengono così accentuate le peculiarità esistenti, valorizzando la caffetteria in stile Dersut e creando un’immagine accattivante e coerente con il brand. Dersut a questo punto diventa non soltanto un fornitore ma il partner commerciale che affianca i gestori nel dare un’offerta competitiva e aggiornata al passo con i tempi.


Assistenza



Un know how di decennale esperienza nel settore consente a Dersut di offrire una costante assistenza tecnica, commerciale, gestionale: dalla fornitura di attrezzatura, dotazioni con marchio, alle iniziative promozionali e pubblicitarie; ai contatti con i fornitori, per facilitare l’avviamento dell’attività.


Museo del Caffè Dersut



600 metri quadrati, quattro sezioni e una sala degustazione e formazione: il Museo del Caffè Dersut è un percorso alla scoperta dell’espresso.



L’esposizione, intitolata “…dalla pianta alla tazzina, viaggio nella storia del caffè”, trasporta il visitatore lungo l’intera filiera, dal chicco alla tazzina, passando attraverso le macchine che hanno reso l’espresso quello che è oggi.



La struttura stessa merita una visita: si tratta di un edificio storico, ubicato nei pressi dell’azienda. L’ex essiccatoio Bozzoli, realizzato negli anni Trenta, è un perfetto esempio di archeologia industriale, intrecciato alla storia di Conegliano.




Prodotti Dersut Caffè

per pagina
Visualizzando 1 - 21 di 27
Visualizzando 1 - 21 di 27