Categorie

Partnerships

Prada


Fondato a Milano nel 1913



Overview



Dal 1913 Prada è sinonimo di stile avanguardista.



Il suo universo intellettuale unisce concetto, struttura e immagine, attraverso codici che oltrepassano le tendenze.



La sua moda trascende il prodotto: è la traduzione del concettuale in un universo che diventa punto di riferimento per chi ama sperimentare, sfidando le convenzioni.



Oltre le Tendenze



Con il suo approccio innovativo, che trae ispirazione da un’osservazione non convenzionale della società, Prada elabora linguaggi che vanno oltre le tendenze.



Dichiarazioni di stile che nascono dall’indagine appassionata anche di ambiti apparentemente lontani dalla moda, come l’arte, il cinema e la fotografia, e sfociano in creazioni che rileggono la realtà partendo da inediti punti di vista.



Oltre i Prodotti



I codici estetici del marchio, liberi da preclusioni concettuali e dal vincolo stringente della coesione stilistica, hanno influenzato generazioni di creativi con manifesti di emancipazione culturale che intrecciano le più ampie sfere del vivere.



La moda Prada si estende oltre i prodotti: è la trasposizione delle idee e degli ideali su abiti e accessori, che diventano strumento di audace espressione del sé.



Alla Ricerca di Nuove Prospettive



Miuccia Prada, con il suo lavoro, non rinuncia a sfidare gli schemi precostituiti dell’estetica.



Prada è espressione della società, la società muta, Prada evolve di conseguenza.



Il semplice e il classico sono volutamente distorti e riesaminati, nella costante ricerca di nuove prospettive.



Un laboratorio d’avanguardia che fa dell’istintività e della propensione culturale i propri valori.



Rivisitando i Codici Estetici Condivisi



Il concettuale è la forma espressiva di Prada, un impegno intellettuale nei confronti della rilettura del buon gusto.



In ogni collezione i canoni estetici condivisi vengono rivisti, attraverso una prospettiva inusuale e allo stesso tempo i nuovi prodotti sfidano i processi materiali con tecnologia e saper fare.



Fra Passato, Presente e Futuro



Il bello e il discutibile sono deliberatamente mischiati, in un gioco costante tra passato, presente e futuro, nel quale il codice borghese viene spesso scomposto e ricostituito.



Storia



La storia di Prada inizia nel 1913 quando Mario Prada, nonno di Miuccia Prada, apre il primo negozio Prada a Milano.



Situato nella prestigiosa Galleria Vittorio Emanuele II, Prada era un negozio esclusivo che vendeva articoli da viaggio, accessori e oggetti di lusso, realizzati in materiali pregiati, utilizzando tecniche sofisticate.



La boutique diventa rapidamente una destinazione elegante per la più rinomata clientela italiana ed europea, anche grazie al riconoscimento ottenuto da Prada nel 1919 come Fornitore Ufficiale della Real Casa Italiana, che consente al marchio di fregiare il suo logo con lo stemma e i nodi di Casa Savoia.



La collaborazione tra Miuccia Prada e Patrizio Bertelli inizia verso la fine degli anni settanta, ponendo le basi per il successivo sviluppo internazionale del gruppo: Patrizio Bertelli è pioniere nell’introdurre un nuovo modello imprenditoriale nel settore del lusso, basato sul controllo diretto e interno di tutti i processi, applicando rigidi criteri di qualità lungo ogni fase di produzione. 



Questo modello si coniuga con la creatività avanguardista di Miuccia Prada, che si impone all’attenzione internazionale per il suo approccio innovativo che trae ispirazione da un’osservazione non convenzionale della società.



Consentendole di anticipare - e spesso influenzare - le tendenze della moda e dello stile.



Oggi il marchio Prada offre prodotti femminili e maschili di pelletteria, abbigliamento e calzature che coniugano un design moderno, innovativo e sofisticato con l’unicità dei prodotti artigianali.



Prada è inoltre attiva nei settori dell’eyewear e della profumeria.



Creatività



La creatività è alla base del processo produttivo.



Caratteristica distintiva di Miuccia Prada è la capacità di fondere la propria curiosità intellettuale e interessi culturali con la ricerca di nuove idee, utilizzando un approccio non convenzionale.



Il processo creativo si fonda su una costante attività di ricerca e un continuo confronto orientati alla nascita di una vera e propria cultura del progetto, basata su una metodologia ben definita che guida il lavoro di tutte le persone coinvolte.



Excursus



Esplorare mondi apparentemente lontani è una naturale attitudine del Gruppo Prada che supporta i progetti culturali di Fondazione Prada e le sfide sportive di Luna Rossa.



Nel 1993 nasce Fondazione Prada, con la finalità di organizzare e patrocinare mostre di arte contemporanea e altre molteplici attività culturali che hanno ricevuto consensi e riconoscimenti a livello internazionale.



Appassionato velista, nel 1997 Patrizio Bertelli crea il team Prada Challenge for the America’s Cup 2000 con cui lancia una sfida all’America’s Cup, il più antico trofeo della storia dello sport e la più importante competizione velica internazionale.



Prada partecipa, come sponsor del team Luna Rossa, a quattro edizioni dell’America’s Cup (2000, 2003, 2007 e 2013), vincendo le selezioni degli sfidanti del 2000 e raggiungendo la finale nel 2007 e nel 2013.



Nel giugno 2017 Luna Rossa lancia nuovamente la sfida all’America’s Cup, diventando Challenger of Record della 36^ edizione che si disputerà a Auckland, in Nuova Zelanda, nel 2021.


Prada


Fondato a Milano nel 1913



Overview



Dal 1913 Prada è sinonimo di stile avanguardista.



Il suo universo intellettuale unisce concetto, struttura e immagine, attraverso codici che oltrepassano le tendenze.



La sua moda trascende il prodotto: è la traduzione del concettuale in un universo che diventa punto di riferimento per chi ama sperimentare, sfidando le convenzioni.



Oltre le Tendenze



Con il suo approccio innovativo, che trae ispirazione da un’osservazione non convenzionale della società, Prada elabora linguaggi che vanno oltre le tendenze.



Dichiarazioni di stile che nascono dall’indagine appassionata anche di ambiti apparentemente lontani dalla moda, come l’arte, il cinema e la fotografia, e sfociano in creazioni che rileggono la realtà partendo da inediti punti di vista.



Oltre i Prodotti



I codici estetici del marchio, liberi da preclusioni concettuali e dal vincolo stringente della coesione stilistica, hanno influenzato generazioni di creativi con manifesti di emancipazione culturale che intrecciano le più ampie sfere del vivere.



La moda Prada si estende oltre i prodotti: è la trasposizione delle idee e degli ideali su abiti e accessori, che diventano strumento di audace espressione del sé.



Alla Ricerca di Nuove Prospettive



Miuccia Prada, con il suo lavoro, non rinuncia a sfidare gli schemi precostituiti dell’estetica.



Prada è espressione della società, la società muta, Prada evolve di conseguenza.



Il semplice e il classico sono volutamente distorti e riesaminati, nella costante ricerca di nuove prospettive.



Un laboratorio d’avanguardia che fa dell’istintività e della propensione culturale i propri valori.



Rivisitando i Codici Estetici Condivisi



Il concettuale è la forma espressiva di Prada, un impegno intellettuale nei confronti della rilettura del buon gusto.



In ogni collezione i canoni estetici condivisi vengono rivisti, attraverso una prospettiva inusuale e allo stesso tempo i nuovi prodotti sfidano i processi materiali con tecnologia e saper fare.



Fra Passato, Presente e Futuro



Il bello e il discutibile sono deliberatamente mischiati, in un gioco costante tra passato, presente e futuro, nel quale il codice borghese viene spesso scomposto e ricostituito.



Storia



La storia di Prada inizia nel 1913 quando Mario Prada, nonno di Miuccia Prada, apre il primo negozio Prada a Milano.



Situato nella prestigiosa Galleria Vittorio Emanuele II, Prada era un negozio esclusivo che vendeva articoli da viaggio, accessori e oggetti di lusso, realizzati in materiali pregiati, utilizzando tecniche sofisticate.



La boutique diventa rapidamente una destinazione elegante per la più rinomata clientela italiana ed europea, anche grazie al riconoscimento ottenuto da Prada nel 1919 come Fornitore Ufficiale della Real Casa Italiana, che consente al marchio di fregiare il suo logo con lo stemma e i nodi di Casa Savoia.



La collaborazione tra Miuccia Prada e Patrizio Bertelli inizia verso la fine degli anni settanta, ponendo le basi per il successivo sviluppo internazionale del gruppo: Patrizio Bertelli è pioniere nell’introdurre un nuovo modello imprenditoriale nel settore del lusso, basato sul controllo diretto e interno di tutti i processi, applicando rigidi criteri di qualità lungo ogni fase di produzione. 



Questo modello si coniuga con la creatività avanguardista di Miuccia Prada, che si impone all’attenzione internazionale per il suo approccio innovativo che trae ispirazione da un’osservazione non convenzionale della società.



Consentendole di anticipare - e spesso influenzare - le tendenze della moda e dello stile.



Oggi il marchio Prada offre prodotti femminili e maschili di pelletteria, abbigliamento e calzature che coniugano un design moderno, innovativo e sofisticato con l’unicità dei prodotti artigianali.



Prada è inoltre attiva nei settori dell’eyewear e della profumeria.



Creatività



La creatività è alla base del processo produttivo.



Caratteristica distintiva di Miuccia Prada è la capacità di fondere la propria curiosità intellettuale e interessi culturali con la ricerca di nuove idee, utilizzando un approccio non convenzionale.



Il processo creativo si fonda su una costante attività di ricerca e un continuo confronto orientati alla nascita di una vera e propria cultura del progetto, basata su una metodologia ben definita che guida il lavoro di tutte le persone coinvolte.



Excursus



Esplorare mondi apparentemente lontani è una naturale attitudine del Gruppo Prada che supporta i progetti culturali di Fondazione Prada e le sfide sportive di Luna Rossa.



Nel 1993 nasce Fondazione Prada, con la finalità di organizzare e patrocinare mostre di arte contemporanea e altre molteplici attività culturali che hanno ricevuto consensi e riconoscimenti a livello internazionale.



Appassionato velista, nel 1997 Patrizio Bertelli crea il team Prada Challenge for the America’s Cup 2000 con cui lancia una sfida all’America’s Cup, il più antico trofeo della storia dello sport e la più importante competizione velica internazionale.



Prada partecipa, come sponsor del team Luna Rossa, a quattro edizioni dell’America’s Cup (2000, 2003, 2007 e 2013), vincendo le selezioni degli sfidanti del 2000 e raggiungendo la finale nel 2007 e nel 2013.



Nel giugno 2017 Luna Rossa lancia nuovamente la sfida all’America’s Cup, diventando Challenger of Record della 36^ edizione che si disputerà a Auckland, in Nuova Zelanda, nel 2021.


Visualizzando 1 - 7 di 7
Visualizzando 1 - 7 di 7